visita il nuovo sito di Tapirulan
Tapirelax
25.08.2008
OSSI DI SEPPIA, TUNDRE, ARTICOLI SPORTIVI...
Autore: Fratearrigo

L’attualità si estrinsecava in altre forme…
tutti esauriti lì a sognar che non si dorme…
Sergio Caputo


Bentornata, Madame. È un onore quasi insostenibile averLa di nuovo tra noi.
Conoscendo le Sue abitudini, abbiamo pensato fosse opportuno riservarLe il Solito Posto. Si accomodi.
Se permette, per iniziare, Le proporremmo quale aperitivo un amarognolo Corazzini:

Io sono come un albero sottile
cui cadono le foglie e che le vede
cadere senza poterle richiamare.


La pregheremmo di prestare particolare attenzione alle venature di melanconia di cui risulta intriso il perlato sottile della versificazione:

Anima, vano è questo lacrimare,
vani i sospiri, vane le parole
su quanto ancora in te viveva ieri…

Successivamente, per l’antipasto, passeremmo ad un Gozzano d’annata. Siamo certi ch’Ella non potrà che apprezzarne l’agrodolce ironia:

e più d’ogni conquista cittadina
mi lusingò quel tuo voler piacermi.

La invitiamo inoltre a soffermarsi sulla pungente ma quanto mai delicata fragranza dei fiori mai colti:

gioventù, m’avvedo
che fosti bella come un bel romanzo.

Quale portata principe, ci pregiamo di porgerLe un soave Moretti, del quale siamo certi non le sfuggirà l’aroma finemente passatista:

Amore! La parola che si ascolta
dolcemente così, come un messaggio…
Amore che passa: amore di passaggio…
Amore che ritorna, qualche volta.

Per il secondo piatto, dubbio alcuno non abbiamo nel consigliarLe il mesto e sapido sentore celato nelle trame d’un rimembrante Martini:

Forse il ricordo l’anima mi tocca
ancora, e un po’ di malinconia mi tiene:
ho sapore di miele sulla bocca,
ho come un tepor grave nelle vene.

Concluderemmo alfine con il premonitore pessimismo d’un Chiaves, sempre attuale nelle melanconiche serate invernali:

Vorrei provar la dolcezza
di morire, ma per un giorno,
di andarmene con la certezza
di fare presto ritorno.

Le siamo immensamente grati d’aver abbia deliziato il nostro umile e dimesso locale con la Sua Divina Presenza.
La preghiamo di tornare a incedere fra noi quanto prima.
Abbiamo in serbo per Lei un imperdibile vernissage futurista…

FRATEARRIGO [fratearrigo@hotmail.com]

 

Scrivi un commento | Torna all'inizio | Archivio articoli

Commenti [0 commenti]
Scrivi un commento | Torna all'inizio | Archivio articoli
 
Tapirelax | Articoli recenti
22.07.2013
Echi di celluloide - 23: "Dexter"
[Autore: Matteo Fontana]
30.04.2013
Io come te sono
[Autore: Zumba]
08.04.2013
Echi di celluloide - 22: ''The closer'', gliallo slapstick
[Autore: Matteo Fontana]
02.04.2013
La seconda linea
[Autore: A.marti]
25.03.2013
Music corner - 51: La band pi? media del mondo
[Autore: UfJ]
11.03.2013
Cin cin
[Autore: Mr. Orpo]
01.03.2013
Music corner - 50: Famosa rock band italiana. Tre lettere
[Autore: UfJ]
25.02.2013
Echi di celluloide - 21: ''The mentalist'', il fascino dei prestigiatori
[Autore: Matteo Fontana]
05.02.2013
La citt? degli angeli
[Autore: A.marti]
Archivio articoli
 
 

Associazione Culturale Tapirulan
C.F. 90006350194
P.I. 01521680197

Sede legale
Via Platina 21
26034 Piadena (CR)



Sede operativa
Corso XX Settembre 22
26100 Cremona



Webmaster
French+Coma

Contatti
info@tapirulan.it

Tapirulan su Facebook
Tapirulan su Twitter
Blog.Tapirulan.it

Privacy Policy
Area Privata