visita il nuovo sito di Tapirulan
Tapirelax
16.12.2008
A ME UNA COPIA!
Sala dei filosofi, 13/12/2008, presentazione 'Res'
Autore: UfJ

Lo sapevo che finiva così pure quest’anno.
Lo sapevo.
Che mi sarei perso tutta la cerimonia di presentazione di Res. Che non sarei neppure riuscito a metterci piede, dentro l’aula dei filosofi. Una cerimonia, a detta di chi c’era, magistralmente officiata da Lorena e Massimo. Che mi sarei perso le strette di mano, i flash, le numerose gag del professorone Paolo Briganti. Molto divertenti, a giudicare da come rideva la gente, al caldo là dentro. Che, soprattutto, mi sarei ahimè perso un French in grandissimo spolvero, arancio-incravattato, che si affanna a spiegare a una platea sbigottita di brindisini, maceratesi, svizzeri e ogni altro dove; spiegare, dicevo, in che cosa consiste la torta fritta. “Della pastella”, diceva muovendo ispiratamente le mani nell’aria a disegnare una palla. “Della pastella… pèrò fritta”.
Lo sapevo che non avrei potuto assistere a nulla di ciò da qui fuori, inchiodato com’ero al banchetto di Tapirulan.
Ma questa è l’ultima volta.
Ah, sì.

Tredici dicembre. L’autunno volge al termine e le foglie sono già tutte volute cadere. C’è nebbiolina, fuori, e l’androne dell’università, nella luce artificiale della sera, è austero e gelido. Ho rimediato da qualche parte una sedia e ci saltello intorno sfregandomi le mani, emettendo nuvole azzurrognole di alito. A dire il vero ho anche una fame dell’ostia ma le tapirugirls mi proibiscono perentoriamente di piluccare. “Giù le mani e tornatene subito dietro il banchetto!” esclamano incazzate. Neanche gli stessi smanacciando il culo.
Poi, a un certo punto, un’epifania. Allungo un piede sotto il tavolo per sgranchirmi e accidentalmente rifilo un calcio a un cartone. Dall’interno, un inconfondibile tintinnio di bottiglie.
Mmmh?
Do un’occhiata. Due bottiglie del rosé di Chiara dimenticate lì per combinazione.
Ah, beh!
POPPP! Ne stappo una. Le ragazze mi lanciano occhiatacce di disapprovazione, poi, tempo un paio di minuti, s’avvicinano sdilinquose coi bicchierini di plastica in mano.
In quel mentre il portone si spalanca cigolando. La cerimonia è terminata e il pubblico galoppa verso di noi. Appoggio il bicchiere, apro il blocchetto delle ricevute e impugno la penna.
Eccoli, penso. Ci siamo.
La gente si avventa sulle vettovaglie come un’orda di barbari in un convento di giovani educande. E in pochi secondi una piccola folla si accalca al mio banchetto. “A me una copia! A me una copia!”, dicono tutti sventolando nell’aria i bigliettoni e spintonandosi gli uni cogli altri, in tutto simili ai paperopolesi entusiasti in quelle storie Disney dove Zio Paperone si mette a commercializzare uno dei suoi bislacchi aggeggi.
Mezz’ora così. Io che rilascio ricevute, do resti, timbro e consegno copie di Res mentre tutti gli altri s’industriano a spazzolare il banchetto a una velocità che definirei relativistica.
Insomma, un successo.
Un successo che bissa quello – allora insperato – di Star, a distanza di un anno esatto.
E che ti infonde una leggera euforia; la sensazione impalpabile come di avere organizzato qualcosa di significativo.

Grazie a tutti, quindi. A chi ha organizzato, patrocinato, a chi a dato un mano o semplicemente presenziato. A tutti gli autori, ai lettori che hanno comperato una copia di Res. Grazie ad Arianna per avermi tenuto da parte due pezzi di pizza, a Federica per aver compilato il registro delle vendite, a Sara per una miliardata di altre cose che non mi dilungo a elencare, a Gualandri, Robirobi, Laura, Lorena, Chiara. A tutti, insomma.
Sarebbe bello che la serata di sabato non fosse che il preludio a un acceso dibattito attorno a quella res ombrosa  e sfuggente che prende il nome generico di ‘poesia’.
Forse chiedo troppo?

UFJ [ufj@tapirulan.it]

 

Scrivi un commento | Torna all'inizio | Archivio articoli

Commenti [1 commento]

bellissima!
peccato non esserci stato

Topus | 20.12.2008  11:06 

Scrivi un commento | Torna all'inizio | Archivio articoli
 
Tapirelax | Articoli recenti
22.07.2013
Echi di celluloide - 23: "Dexter"
[Autore: Matteo Fontana]
30.04.2013
Io come te sono
[Autore: Zumba]
08.04.2013
Echi di celluloide - 22: ''The closer'', gliallo slapstick
[Autore: Matteo Fontana]
02.04.2013
La seconda linea
[Autore: A.marti]
25.03.2013
Music corner - 51: La band pi? media del mondo
[Autore: UfJ]
11.03.2013
Cin cin
[Autore: Mr. Orpo]
01.03.2013
Music corner - 50: Famosa rock band italiana. Tre lettere
[Autore: UfJ]
25.02.2013
Echi di celluloide - 21: ''The mentalist'', il fascino dei prestigiatori
[Autore: Matteo Fontana]
05.02.2013
La citt? degli angeli
[Autore: A.marti]
Archivio articoli
 
 

Associazione Culturale Tapirulan
C.F. 90006350194
P.I. 01521680197

Sede legale
Via Platina 21
26034 Piadena (CR)



Sede operativa
Corso XX Settembre 22
26100 Cremona



Webmaster
French+Coma

Contatti
info@tapirulan.it

Tapirulan su Facebook
Tapirulan su Twitter
Blog.Tapirulan.it

Privacy Policy
Area Privata