visita il nuovo sito di Tapirulan
Tapirelax
23.07.2012
WACKY RACE - SETTIMA TAPPA
I Wacky racers hanno... (parte prima)
Autore: Wacky racers

Rock im Park, 01-03/06/2012, Norimberga

E’ un po’ che non senti parlare dei Wacky racers e vorresti sapere cos’hanno combinato di recente. Bene, eccoti accontentato.

- I Wacky racers sono partiti alle sette e trenta del mattino di venerdì 1° giugno 2012 alla volta di Norimberga per assistere al festival Rock im Park.

- Nella prima parte del tragitto i Wacky racers si sono azzuffati per decidere che musica ascoltare. WR5 ha sostenuto per l’intero tratto Parma-Bibbiano che era meglio attaccare al jack il suo cellulare perché “ci ho caricato dentro molte succulente novità”, tra cui Exile on Main st. dei Rolling stones, Led zeppelin I e Thick as a brick dei Jethro tull. WR2 si è opposto, richiedendo legittimamente qualcosa di un po’ più classic rock. Più tardi WR6 con un colpo di mano degno della notte dei lunghi coltelli ha furtivamente collegato il proprio i-pod, emanando dalle casse una riprovevole miscela di hit internazionali e insulsaggini cantautoriali italiane. WR1 ha commentato che se non lo avesse disconnesso in un tempo pari a quello di una scoreggia di moscerino l’i-pod sarebbe finito nella i-uola, appunto.

- I Wacky racers hanno deliberato che i punti ristoro della festa del PD di Bibbiano che avrà luogo nel mese di agosto si chiameranno: Bar Lusconi, Gelliteria e Beppe Griglia.

- I Wacky racer hanno ascoltato con stupefatto interesse la narrazione da parte di WR6 della, chiamiamola “disavventura sessuale” capitata a una sua amica. WR2, dopo un silenzio durato da Bressanone fino al ponte di Innsbruck, ha commentato: “Io una così mi sa che non l’ho mai conosciuta”.

- I Wacky racers si sono interrogati a lungo sul significato del verbo pigozzare.

- I Wacky racers si sono rallegrati che nei paraggi non ci fosse nessuno a sfoderare una connessione internet portatile per andare a vedere il significato di pigozzare su Wikipedia ostentando poi un sorrisetto saccente come se la suddetta pagina di Wikipedia l’avesse scritta lui stesso. Questo apparentemente insignificante dettaglio avrebbe permesso a WR1, WR 2 e WR5 di prodursi in conversazioni lunghe molte ore sulla data di pubblicazione del tal album e la formazione originale della talaltra band.

- I Wacky racers si sono meravigliati di quanti alberi ci siano in Germania. Al commento “Guarda che qua siamo vicini alla foresta nera”, WR1 avrebbe risposto che per lui il concetto di "foresta nera" apparteneva a un campo semantico del tutto estraneo al concetto di albero.

- I Wacky racers hanno letto e riletto per un numero di volte che rasenta l’imbecillità la scaletta del festival che WR5 aveva prudentemente stampato in cinque copie. Senza peraltro riuscire a capire quando diamine avrebbero suonato i Metallica. Di certo non ha aiutato il fatto che il Rock im Park e il Rock am Ring avvengano contemporaneamente in due luoghi differenti di nome rispettivamente Nurnberg e Nurnburg.

- I Wacky racers hanno concordato sul fatto che Francesco De Gregori è molto antipatico, anche se fa un olio buono.

- I Wacky racers si sono divisi in falchi e colombe quando WR2 ha sostenuto che Brad Pitt è gonfio come una borsa dell’acqua calda mentre WR6 ha ribattuto che invece Brad Pitt è uno strafigo inzuppamutande. Quest’ultima affermazione ha indotto un parossistico accesso di coprolalia nel solitamente mite WR1.

- I Wacky racers hanno deciso che i prossimi vini prodotti dalla azienda agricola di proprietà di WR6 si sarebbero chiamati Pan perduto (un brut), Ziovalser (un lambrusco) e Figherrimo (un passito rosso).

- Non senza difficoltà, i Wacky racers hanno parcheggiato l’automezzo in prossimità del parco di Norimberga, ma era già tardi, poiché in lontananza si percepiva che l’evento più atteso dell’anno aveva già iniziato a vibrare i primi tumultuosi decibel. I Wacky racers si sono affrettati.

- I Wacky racers, muniti di braccialetto termoformato al polso e gettone verde con scritto sopra müll-pfand si sono incamminati fiduciosi verso l’area camping. A posteriori, una fiducia ben riposta. Almeno quanto quella di Spud, il protagonista di Trainspotting, nella scena in cui entra nel “peggior gabinetto della Scozia”.

- I Wacky racers hanno commentato le condizioni del campeggio del Rock im Park nel seguente modo: “Non avevo mai dormito in una discarica”; “I cessi chimici di questo posto hanno l’odore dolciastro della morte, un po’ come le scorregge di WR2”, “Pensi che alla fine qualche evento tellurico rimuoverà mai tutta questa immondizia?”; “Ecco gli unici tre germani puliti che ci sono nei paraggi” indicando tre germani reali che zampettavano oltre la recinzione del campeggio, e infine “Incredibile, lì c’è una tenda che non è circondata da spazzatura”.

- La maggioranza maschile dei Wacky racers ha esternato un sentimento prossimo al giubilo quando hanno letto un cartello che recitava “fichen 1 €”. WR3 e WR6 hanno immediatamente commentato “Imbecilli, non è ciò che pensate”.

- Dopo un’attenta ispezione del territorio, i Wacky racers si sono resi conto che nel campeggio-discarica che ospitava le 120000 persone del Rock im Park non c’erano le colonnine dell’elettricità come invece era promesso nel flyer.

- I Wacky racers sono rimasti attoniti quando, dall’alto della scalinata di accesso all’arena principale, hanno abbracciato con un’unica occhiata l’intera platea presente lì sotto. Da buoni provincialotti, nessuno di loro aveva mai visto 120000 persone tutte insieme, o 100000, o quelle che erano. Pervasi da un entusiasmo infantile hanno scattato numerose foto finché non sono stati smarriti dalla nazisecurity locale.

- Al termine del concerto, i Wacky racers hanno concordato che la performance dei Metallica era andata ben oltre le loro peraltro elevatissime aspettative. L’esecuzione del black album al contrario è stata impeccabile,anzi, elibaccepmi, e lo spettacolo di luci e fuochi che ha accompagnato i bis, impagabile. I Wacky racers hanno concordato sulla inutilità del finale di Enter sandman, in cui Hetfield ha cantilenato ripetutamente per cinque minuti il mantra “Nurnberg / Metallica / Together / Like family”. I Wacky racers hanno concordato anche sul fatto che il termine inutile per definire quel momento del concerto sta alla realtà quanto un delicato eufemismo a una bestemmia friulana. Infine i Wacky racers si sono trovati concordi sull’imperizia cronica di Lars Ulrich. WR2 ha puntualizzato che il fatto stesso di interrogarsi sulla imperizia di Lars Ulrich è una sorta di forzatura del concetto poiché quando si parla di tecnica batteristica Lars Ulrich dovrebbe semplicemente far finta di niente, un po’ come Ringo Starr o Peter Criss, ecco.

- I Wacky racers, messe a letto le fanciulle, hanno tentato senza successo di rientrare nell’arena per vedere il concerto notturno dei Mastodon. I Wacky racers, pervasi di disappunto, hanno tirato una serie di madonne che il monologo-invettiva di Benigni nel film Berlinguer ti voglio bene a confronto è un salmo responsoriale.

- L’indomani, i Wacky racers se ne sono sbattuti il cazzo del concerto. Almeno per un po’.

- I Wacky racers hanno fatto colazione a base di cappuccino norimberghese. Il cappuccino norimberghese si differenzia da tutti gli altri cappuccini del mondo per via del fatto che viene distribuito da uomini ambulanti dotati di una sorta di cisterna termoisolante fissata alla schiena con un’apposita imbracatura che rende il tutto molto simile a quegli impianti per irrorare il verderame che usavano una volta i nostri contadini.

- I Wacky racers hanno commiserato il tizio della tenda di fianco, che per colazione ha aperto una barbecue portatile, ci ha messo tre pezzi di carbonella, li ha irrorati con mezzo flacone di diavolina liquida, ha acceso, ha aperto un barattolo da mezzo chilo di sugo al chili, lo ha messo sul fuoco a scaldare un po’, infine lo ha mangiato tutto con un cucchiaio di plastica. Il tizio aveva un collo lunghissimo sul quale era fissato un cappello di paglia con la cupola minuscola e la tesa molto larga, ciò che istillava forti dubbi sul fatto che il proprietario fosse realmente dotato di cervice.

- I Wacky racers hanno commiserato anche il tizio della tenda di fronte, il quale, indosso soltanto una t-shirt e delle brache corte, era stato immobilizzato – verosimilmente nottetempo – a una sedia da picnic utilizzando quello scotch marrone per pacchi. Lo scotch ricopriva tutto il corpo fatta eccezione delle mani e della testa. Ogni volta che il prigioniero si infuriava per calmarlo i compagni gli sgargarozzavano in gola mezza lattina di birra.

(continua >>)

WACKY RACERS [racconti@tapirulan.it]

 

Scrivi un commento | Torna all'inizio | Archivio articoli

Commenti [3 commenti]

Clamoroso a Norimberga!
Tremo al sol pensiero che possa formarsi un supergruppo di Stronzi che parte da Sangiorgi e arriva a Godano, passando da Monza dove c'è Morgan col cazz in mano!!
ReKenzionen da STIMEN e RISPETTEN! Clamoroso again!

L. Brummel | 24.07.2012  20:16 

neanche lord brummel avrebbe usato la frase "campo semantico" con siffatta proprietà linguistica e attinenza contestuale. complimenti. anche per ringo starr che deve solo far finta di niente, uno dei commenti musicali più meravigliosamente sintetico che abbia mai sentito.

cherigrant | 23.07.2012  16:56 

se WR 2 fosse un puffo sarebbe disegnato sempre con la penna sull'orecchio. e WR 1 con la tavolozza in mano.
bella rekenzionen e splendida lokandinan. bravi!

WR 3 | 23.07.2012  15:57 

Scrivi un commento | Torna all'inizio | Archivio articoli
 
Tapirelax | Articoli recenti
22.07.2013
Echi di celluloide - 23: "Dexter"
[Autore: Matteo Fontana]
30.04.2013
Io come te sono
[Autore: Zumba]
08.04.2013
Echi di celluloide - 22: ''The closer'', gliallo slapstick
[Autore: Matteo Fontana]
02.04.2013
La seconda linea
[Autore: A.marti]
25.03.2013
Music corner - 51: La band pi? media del mondo
[Autore: UfJ]
11.03.2013
Cin cin
[Autore: Mr. Orpo]
01.03.2013
Music corner - 50: Famosa rock band italiana. Tre lettere
[Autore: UfJ]
25.02.2013
Echi di celluloide - 21: ''The mentalist'', il fascino dei prestigiatori
[Autore: Matteo Fontana]
05.02.2013
La citt? degli angeli
[Autore: A.marti]
Archivio articoli
 
 

Associazione Culturale Tapirulan
C.F. 90006350194
P.I. 01521680197

Sede legale
Via Platina 21
26034 Piadena (CR)



Sede operativa
Corso XX Settembre 22
26100 Cremona



Webmaster
French+Coma

Contatti
info@tapirulan.it

Tapirulan su Facebook
Tapirulan su Twitter
Blog.Tapirulan.it

Privacy Policy
Area Privata