Tapirelax
08.04.2013
ECHI DI CELLULOIDE - 22
''The closer'', gliallo slapstick
Autore: Matteo Fontana

The Closer dovrebbe concludersi con la settima stagione, come da accordi con la “diva” Kyra Sedgwick, protagonista indiscussa… ma forse non poi così assoluta del serial! Dominato dalla figura di Brenda Leigh Johnson, vicecapo operativo dell’unità Crimini Maggiori di Los Angeles, questo intrigante serial poliziesco baratta l’azione propriamente detta con l’adrenalina della sala interrogatori. Brenda è infatti maestra nell’arte di interrogare, e far crollare, i presunti colpevoli, o le reticenti persone informate dei fatti, per esprimerci con burocratica precisione. Poliziesco dunque di pura scrittura, The Closer si è avvalso per sette stagioni di una validissima squadra di protagonisti, raccolti attorno alla star Kyra Sedgwick che, proprio per questo motivo, è meno protagonista di quanto possa sembrare. Non c’è dubbio, infatti, che le vicende si dipanino attorno a lei, anche con brevi ma efficaci incursioni nella sua vita privata (poliziotta nevrotica e un po’ ossessiva sposata ad un agente del FBI); ma tutti i comprimari, dal sagace tenente Provenza allo spiritoso e divagatore Tao, dal burbero capo Pope al puntuale e remissivo sergente Gabriel,  sono ottimamente sbozzati da una regia e – prima ancora – da una sceneggiatura puntualissime, perfette nel penetrare a fondo i viluppi psicologici delle trame gialle, alla ricerca – più che della “pistola fumante” – del cedimento caratteriale, della parola rivelatrice, dell’errore nel piano che sembrava perfetto.
Così facendo, The Closer si dipana di stagione in stagione come un serial poliziesco costantemente un po’ più e un po’ men che classico, non aderendo mai in toto alle aspettative dello spettatore. Non piacerà a chi non può prescindere da sparatorie e furiosi inseguimenti, ma farà impazzire chi ama un tono da slapstick comedy applicato al genere poliziesco, e soprattutto chi ama la buona recitazione e trame comprensibili e ben sviscerate. A patto, ovviamente (ma questo vale anche per un serial come Damages), che piaccia la non sempre simpaticissima protagonista, interpretata ottimamente da una Kyra Sedgwick giustamente premiata con Golden Globe ed Emmy.
Segnaliamo infine che la settima stagione conta 21 episodi invece dei canonici 15. Sei episodi sono infatti stati aggiunti per preparare il terreno al previsto spin off della serie, Major Crimes. Che attendiamo e… recensiremo!  

MATTEO FONTANA [lanternadiborn@libero.it]

 

Scrivi un commento | Torna all'inizio | Archivio articoli

Commenti [1 commento]

I reallyappreciate your work. Thanks for you agree for me. I am hoping the same best work from you in the future as well.

sam | Homepage | 17.10.2017  17:26 

Scrivi un commento | Torna all'inizio | Archivio articoli
 
In evidenza
tapirulan ciaoo
Tapirelax | Articoli recenti
22.07.2013
Echi di celluloide - 23: "Dexter"
[Autore: Matteo Fontana]
30.04.2013
Io come te sono
[Autore: Zumba]
08.04.2013
Echi di celluloide - 22: ''The closer'', gliallo slapstick
[Autore: Matteo Fontana]
02.04.2013
La seconda linea
[Autore: A.marti]
25.03.2013
Music corner - 51: La band pi? media del mondo
[Autore: UfJ]
11.03.2013
Cin cin
[Autore: Mr. Orpo]
01.03.2013
Music corner - 50: Famosa rock band italiana. Tre lettere
[Autore: UfJ]
25.02.2013
Echi di celluloide - 21: ''The mentalist'', il fascino dei prestigiatori
[Autore: Matteo Fontana]
05.02.2013
La citt? degli angeli
[Autore: A.marti]
Archivio articoli
 

Associazione Culturale Tapirulan
C.F. 90006350194
P.I. 01521680197

Sede legale
Via Platina 21
26034 Piadena (CR)



Sede operativa
Corso XX Settembre 22
26100 Cremona



Webmaster
French+Coma

Contatti
info@tapirulan.it

Tapirulan su Facebook
Tapirulan su Twitter
Blog.Tapirulan.it

Privacy Policy
Area Privata