ARCHIVIO
 
FOGLIAZZA
  24.06.2007 | 21:51
BUON LAVORO
 
 

Non resta che questo, augurare buon lavoro. E la speranza, vana, di spiegare a mio figlio Vota Jacopo-Parmagnèr, perchè.
Fermezza Giubellini la pesante delega delle politiche abitative, lui che poroprio non sapeva se abitare di qua o di là. Per intanto ha trovato casa. Beato chi gliel'ha data. C'è Lalagna Millecose, di lui ho già scritto, mi mancano vocaboli per decorare la sua ascesa. C'è Paolone Cielle Zoni, ora ricordo, fu lui a dire "Saluto Elvio Ubaldi, che ha tutto il fascino di un sindaco a fine mandato", esordio di Trentapertrentanonfantrentuno. Bella roba. Assessore alle politiche sociali. Per azioni. C'è Cristina Sassi, con delega all'ambiente. Ha avuto appena il tempo per dimettersi da presidente dall'Avis (s'era schierata nonostante lo statuto lo impedisse) che sa già dove devolvere le sue donazioni. C'è Manfredi Fa le Cose per Bene, assessore all'urbanistica. Nel tempo libero respira. Ma ce la farà. C'è Giovanni Paolo XXIII Bernini, con delega al personale, all'economato, all'organizzazione interna, all'agenzia disabili. Delusione: sperava in un assessorato all'autoabbronzante e al bitume per capelli.
Insomma. Non avendo tempo nè voglia per sperare... provo a cavarmela così: buon lavoro e non dimenticate di metropolizzarci.

ps.
Stavo dimenticando Ciccio Ammicca: si occuperà di eventi. Come quello di continuare a non lavorare.

Autore: fogliazza | Commenti 0 | Scrivi un commento

  20.06.2007 | 14:52
VEDI ALLA VOCE CULTURA
 
 

Alcuni giorni fa, tra le ipotesi di assessori per la nuova giunta, una mi ha colpito: Ciccio Ammicca, uno che di incolto ha pure la barba.
E' solo un'ipotesi, ma Ciccio Ammicca è un fatto
.
Nemmeno Lorenzo Lalagna si piace quanto LaSoLunga Ciccio .
L'articolo, apparso sulla Gazzetta, ipotizzava per l'intellettuale (?) piacione (?) un Assessorato alla Cultura.
Nel 740 alla voce "professione" pare scriva "autore" (Dio è il creatore, al massimo  Ammicca può fare il creativo), è noto (?) per le sua trasmissioni culturali (?), per le sue recensioni (?), per le sue domande intelligenti (?) ai politici che si alternano nel tinello di Agorà, per il suo giornalismo (?) a Tv Parma. Ciuffo Strallato Gavazzoli docet.
Si distingue (?) particolarmente quando intervista (?) uno scrittore o un poeta (basta che sia uomo o donna di cultura) per il modo in cui gli è improbabile seguire il discorso. Pone la domanda e si sforza di nascondere che nella lista della spesa fra le sue mani cerca la domanda successiva. Tutto questo sforzo lo fa fingendo di seguire il filo.
Io credo che Ciccio Si Gode Un Casino Ammicca abbia letto molto (?), almeno il prezzo di copertina. Credo che senza sforzo potrebbe lavorare per Euroclub e fare del porta a porta (meglio se in un campus o in un college, lui sa perchè). Credo che sarebbe la persona adatta per ricoprire la carica di Assessore alla Cultura in questa città. Forse come giornalista (?), come critico (?), come intellettuale (?), come piacione (?) può non piacere. I gusti sono gusti. Ma nessuno può negargli d'essere il nipote di Parma(stra)cotto Rosi. Anche queste son soddisfazioni.

Autore: fogliazza | Commenti 8 | Scrivi un commento

  16.06.2007 | 14:16
'NA VOLTA...
 
 

Camminando, passo vicino ai tavolini di un bar, occupati da uomini sui settanta. Prima che possa andare oltre, si avvicina una donna in bicicletta, coetanea dei giovani navigati. Punta la ruota verso uno di questi e senza scendere (nemmeno saluta, confidenza tra amici) parte la stoccata in dialetto (qui trascritta senza le competenze necessarie, me ne scuso):
" A tzì contént cl'ha véns al tò culanètt!!! ".
La risposta è una risata generale, compresa la mia. 
Forse siamo stati qualcosaltro, ma chi se lo ricorda più e soprattutto se convenga. Era tanto che non sentivo più una stoccata del genere. Ormai non parlo più il dialetto di Parma, imbastardito da altri accenti. Ma questi giovani navigati mi raccontano una favola che qui ho riportato
Il guaio delle favole è che finiscono e la realtà è sempre puntuale: il culanètt è stato eletto davvero.

Autore: fogliazza | Commenti 0 | Scrivi un commento

  14.06.2007 | 14:47
NON SO VOI...
 
 

... ma io ho una strana sensazione.

Autore: fogliazza | Commenti 0 | Scrivi un commento

  11.06.2007 | 17:20
HA VINTO LA CONTINUITA'
 
 

Mentre Pietro Vignaldi stava diventando sindaco, io e Jacopo aspettavamo che Anna facesse spesa da Cagna e Benelli, parcheggiati proprio davanti al quartier generale dell'imminente sindaco. Vedo gente che va e che viene. Ultima una ragazza. Faccio caso alle sue scarpe basse e antiche, alle gambe non male, al fagottino infiocchettato tipo paste della domenica che regge in mano. Non bado ai capelli fino a quando non si gira e i nostri sguardi si incrociano e si fissano. Hai presente quando guardi e poi osservi, stringendo gli occhi non per compensare una carenza di diottrie ma per mettere a fuoco un'identità? Uguale. Ed è quanto basta per capire che si è tinta i capelli, la ragazza con le scarpe antiche e le gambe non male con i dolcetti in mano. Lo so perchè quella la conosco. Si chiama Emma Pincella.
Me la ricordo bene, la sera in cui Trentapertrentanonfantrentuno facevano la loro prima uscita ufficiale, ricordo quando Emma mi disse (non ricordo le parole esatte ma il succo sì) "dài, vieni, c'è anche Ubaldi, lo facciamo nero, abbiamo una raffica di domande per metterlo in crisi". Più omeno questo mi disse.
Io andai e nulla accadde. Lalagna sedeva tra il pubblico, Ansaloni (che ha curato la campagna di Vignaldi) moderava. Uno dei trentini intervenne dicendo "Saluto Ubaldi, che ha tutto il fascino di un sindaco a fine mandato". Emma partecipava. Muta.
Quello che mi deprime non è l'assenza di un vero antagonismo ai palazzinari che per altri cinque anni saranno in carica, nemmeno leggere sui cartelli dei lavori in corso (spesso, troppo spesso) "Pizzarotti-CoopSette", ma che tutto questo abbia un seguito affollato di giovani, e sono tanti, garanti di una continuità che andrà oltre le cariatidi di oggi. Per prenderci l'abitudine, quelli come Emma si sono fatti anche fotografare sulla poltrona di Vignaldi.

Autore: fogliazza | Commenti 1 | Scrivi un commento

  08.06.2007 | 23:33
BENVENUTI A PARMA
 
 

Questo è quello che accade in questa città e alla maggior parte dei parmigiani non gliene può fregar di meno...
Visto che l’Espresso stamattina è misteriosamente sparito dalle edicole
 della città, forse vale la pena leggere e far leggere questo articolo:


http://espresso.repubblica.it/dettaglio/La-camorra-alla-conquista-di-Parma/1637968&ref=hpsp

Autore: fogliazza | Commenti 5 | Scrivi un commento

   
Associazione
Culturale Tapirulan
via Platina 21
26034 Piadena (CR)
Italia
Tapirulan.it il portale degli artisti contemporanei

Webmasters: French+Coma
Redazione: Del, Dani, Foggio, French, Juan, Pigi, Silvio, Topus, Tauro, Ra, Vitto.
© Tutto il materiale presente su questo sito è protetto da copyright.