Tra giraffe, marinai, cannoni e un bel po’ di caos, sabato 8 dicembre abbiamo trascorso una grande giornata dedicata agli illustratori. Alle 15.50 stavamo ancora cercando di ripulire la nostra galleria perché alle 16 inaugurava More, la mostra personale di Victoria Semykina (vincitrice della passata edizione del concorso di illustrazione), presentata da Anna Castagnoli. Alle 17 si è passati a Santa Maria della Pietà per l’apertura della mostra Caos con la sezione speciale dedicata a Mordillo, “La tenerezza della paura”. L’artista argentino ha onorato la nostra città dedicandole un disegno, una delle sue celebri giraffe si misura in altezza col Torrazzo di Cremona. Ad un certo punto è entrato in scena un temibile cannone, realizzato da Mauro Doimo ispirandosi a una illustrazione di Mordillo. Quel cannone aveva l’obiettivo di creare il caos in sala alla nomina dei vincitori della 14esima edizione del concorso per illustratori di Tapirulan: il Premio Popolare è stato vinto dalla coppia Gianluca Patti e Bianca Sangalli Moretti, mentre il Premio della Critica è finito tra le mani di Joey Guidone. I 12 autori pubblicati sul calendario 2019 sono: Emanuele Benetti, Inna Burshteyn, Giulia Canala, Beatrice Cerocchi, James Daw, Luca Di Battista, Joey Guidone, Irene e Irene, Marie Muravski, Filippo Spinelli, Laura Zani, Antonio Zeoli. Domenica 9 dicembre alle 11 un altro appuntamento: un intervista a Guillermo Mordillo che ha raccontato la sua incredibile carriera. Il concorso si conclude così, ma la mostra rimarrà aperta fino al 3 febbraio 2019 a Cremona per poi trasferirsi a Genova Nervi tra marzo e giugno 2019. E lì, come di consueto, vi daremo appuntamento per la nuova edizione!

Le prime fotografie


Foto di Studio B12

Le pubblicazioni

Le pubblicazioni le trovi nel nostro shop online.

← Sabati caotici per le famiglie
Tapirulan alla Rassegna di Chiari →