Sabato 1 giugno inizierà Inchiostro Festival. Ci teniamo particolarmente a sollecitare i nostri amati utenti a partecipare, non solo perché Inchiostro Festival patrocina il nostro annuale concorso di illustrazione (a proposito, tenetevi pronti che tra poco uscirà il nuovo bando!), ma anche perché si tratta davvero di un evento molto interessante e anche divertente, il che non guasta.

All’interno del chiostro di Santa Maria di Castello ad Alessandria troverete illustratori, calligrafi e stampatori, piccole mostre. Non potete prendervela comoda, pensando ma sì magari ci vado più avanti, perché il festival dura solo due giorni: sabato 1 e domenica 2 giugno. Col capo chino sul proprio tavolo da lavoro quest’anno ci saranno codesti illustratori: Chiara Dattola, Paolo Barbieri, Michael Bardeggia, Arianna Bellucci, Lucia Biancalana, Fernando Cobelo, Marilisa Cotroneo, Fabiola Grillo, Carla Manea, Margherita Morotti, Sofia Paravicini, Giulia Pastorino, Ale Puro, Silvia Rocchi, Fumettibrutti, Andrea Russo, Petra Casotto, Matteo Giuntini, Martina Dirce Carcano.

Inchiostro Festival - Artisti al lavoro

Inchiostro Festival – Artisti al lavoro

Ci sarà anche uno “special guest”: Ivo Milazzo. Ma non lo troverete col capo chino sul tavolo da lavoro. Il celebre fumettista e illustratore terrà una conferenza (Illustratore, il lavoro del narratore, sabato 1, alle ore 15), e presenterà il suo ultimo libro; è prevista anche una sua performance dal vivo, sempre sabato alle 18.30. Da segnalare che Ivo Milazzo è protagonista anche di una piccola mostra personale a Castellazzo Bormida (nei pressi di Alessandria), che inizierà domani (25 maggio). In esposizione trenta tavole originali ad acquerello, provenienti da Uomo Faber, Vecchio frac e Il respiro e il sogno. Purtroppo però la mostra rimarrà aperta solo fino al 29 maggio, dunque non sarà visitabile durante i due giorni di Inchiostro.

Il respiro e il sogno - Illustrazione di Ivo Milazzo

Il respiro e il sogno – Illustrazione di Ivo Milazzo

Il festival accoglie anche gli stand di alcune eccellenze nell’arte della stampa artistica: Print Club Torino, Betterpress Lab, Laboratorio Ink 33, Nerofuno Stampa d’Arte, Stamperia d’Arte il Bisonte.

Gli artisti ospitati rimangono completamente assorbiti dal festival: lavorano, pernottano, chiacchierano, bevono, si divertono, si esibiscono e coinvolgono il pubblico in workshop e spettacoli. Gli spettacoli e le performance live – durante la sera di sabato – hanno come momento topico la drammatica “Battaglia degli illustratori”, al termine della quale sul campo non rimangono né morti, né feriti, ma solo bei disegni.

Il festival ogni anno ha un tema ispiratore, quello di quest’anno è “Carbonio”, il programma completo di tutti gli appuntamenti si può consultare sul sito ufficiale. Il biglietto di ingresso – valido per entrambi i giorni – è di 5 euro.

Manifesto Inchiostro Festival 2019

Manifesto Inchiostro Festival 2019 – Illustrazione e grafica di Riccardo Guasco

Un ricordo di Tony Wolf un anno dopo →