Cos’è l’Eden? Dov’è? Chi ci vive? è un luogo di pace e armonia? è il paradiso? Oppure è un luogo rischioso dove chi sgarra paga dolorose conseguenze? è un’agenzia di viaggi, un albergo ad ore, un locale di striptease? La risposta a queste domande l’hanno data gli oltre 750 autori che hanno partecipato da tutto il mondo alla nona edizione del concorso per illustratori di Tapirulan. E poi: perché l’albero del bene e del male era intoccabile, se coglierne i frutti avrebbe cancellato l’ignoranza? Le mele non erano abbastanza mature? Erano appena state trattate con antiparassitari? Una cosa è certa: nei giardini di casa nostra d’ora in poi guarderemo gli alberi di mele con timore reverenziale. Anche perché, ricordate, ogni volta che cogliete una mela, un serpente vi sta spiando. Magari è solo il vostro dirimpettaio, ma è comunque un rettile. D’altra parte Adamo ed Eva – i primi due in assoluto a mettere piede in un negozio di vestiti – colsero la mela con una certa leggerezza, pensando di togliere il medico di torno, ignari del fatto che Dio rimaneva sempre e comunque nei paraggi. Gli artisti in concorso, liberi da ogni pregiudizio, hanno rivisitato l’Eden a modo loro: c’è chi l’ha pensato come un luogo inaccessibile se sprovvisti carta di credito; chi lo colloca nello spazio, a migliaia di anni luce da qui; chi ipotizza che tra le frasche del giardino non siano fuorisciti Adamo ed Eva ma un primate in fase di evoluzione. E c’è anche chi scava un cuore nella terra per seminare un germe di speranza, ha l’aria dell’illuso o del perdente, il volto nascosto sotto le falde del cappello. Il frutto, abbandonato a terra e ormai innocuo, dà alle opere l’aria di un malinteso mai risolto, perché forse l’Eden è uno spazio non dipinto. Forse non è un dove e un quando, o forse lo troverete –questo è il nostro auspicio – visitando la mostra in Santa Maria della Pietà a Cremona dal 7 dicembre 2013 al 2 febbraio 2014. In mostra sono esposti i 48 autori selezionati, i vincitori delle passate edizioni, e una sezione speciale dedicata a Gianni De Conno, ospite speciale di questa edizione e presidente di giuria. Proprio De Conno ha firmato l’illustrazione del manifesto della mostra che si terrà a Cremona presso Santa Maria della Pietà (piazza Giovanni XXIII) dal 7 dicembre 2013 fino al 2 febbraio 2014.
L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Cremona e il Comune di Genova
con il patrocinio di: Centro Fumetto Andrea Pazienza, Associazione Illustratori, Sàrmede – Le immagini della Fantasia, Associazione Hamelin
Partner tecnici: Fantigrafica e Macrocoop
Media partner: La Provincia