Carrello 0

Notturni, piraterie e allunaggi

Le illustrazioni di Gianni De Conno
Milano
Laboratorio Formentini
dal 8 maggio 2018
al 29 maggio 2018
Inaugurazione
8 maggio 2018

Inaugura l’8 maggio a Milano la mostra “ • D • Notturni, piraterie e allunaggi. Mostra di illustrazioni di Gianni De Conno”. Il progetto, ideato da Ivan Canu, direttore di Mimaster Illustrazione, Costanza De Conno, Patrizia Zerbi, editore di Carthusia edizioni e Fabio Toninelli Associazione Tapirulan, ripercorre la carriera di un autore tra i più importanti degli ultimi decenni dell’illustrazione italiana.

La mostra, attraverso circa 80 tavole, raccoglie alcuni dei momenti più significativi del linguaggio visivo di Gianni De Conno, tra picturebook, manifesti, copertine e illustrazione editoriale. Presentata per la prima volta in occasione della Bologna Children’s Book Fair, la mostra ha poi fatto tappa alla Festa del libro di Zafferana e a Cremona presso lo spazio Tapirulan; dall’8 al 29 maggio sarà a Milano presso il Laboratorio Formentini per l’editoria, in via Formentini 10, dalle ore 14.00 alle 19.00 lun – ven, compatibilmente con le attività del Laboratorio.

Nella sua carriera Gianni De Conno ha illustrato capolavori della letteratura moderna e contemporanea come “Moby Dick” H. Melville, “Il sentiero dei nidi di ragno” I. Calvino, “Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr. Hyde” R. L. Stevenson, “Relato de un naufragio” G.G. Marquez, raccolte di poesie “Alla Luna” e fortunatissimi titoli della narrativa contemporanea per ragazzi “La guerra dei bottoni”, “L’ultimo elfo” fino al suo ultimo lavoro “Il buon viaggio” su testo di Beatrice Masini, edito da Carthusia. La forza di evocazione e l’estrema coerenza formale ed estetica dello stile sono stati riconosciuti e apprezzati in Italia e all’estero.

La mostra è accompagnata da un catalogo curato da Ivan Canu, Patrizia Zerbi e Fabio Toninelli, pubblicato da Carthusia in collaborazione con l’Associazione Tapirulan. Nel catalogo ogni opera è accompagnata dal commento e dal ricordo di amici, collaboratori ed editori che hanno accompagnato Gianni De Conno nella sua produzione. Sarà possibile acquistare il catalogo presso il Laboratorio Formentini per l’editoria per tutta la durata della mostra.
“La sua padronanza tecnica – al momento giusto trapassata senza trauma alcuno, e senza perdere magia, dai tradizionali oli e acrilici alla pittura digitale – gli permetteva di dare corpo e morbida materia a figure ferme, consapevoli di sé stesse; in qualche misura altere, ma benigne; forse timide; meditative; ragionevoli; sempre degne di rispetto.
Le pacate stesure cromatiche, digradanti in dolcezza dai chiari agli scuri e viceversa, sono tutte insufflazioni delicate d’atmosfere” (dall’introduzione a cura di Ferruccio Giromini al catalogo della mostra).

Gianni De Conno

Gianni De Conno è nato a Milano nel 1957 da padre partenopeo e madre milanese. Ha diviso gli anni dell'adolescenza tra il liceo artistico e gli studi musicali al conservatorio. Successivamente si è specializzato in cinema d'animazione e scenografia presso la Scuola del Cinema di Milano, proseguendo in parallelo una eterogenea attività musicale. Al lavoro di scenografo ha affiancato quello di illustratore, prima per riviste e periodici e successivamente per libri, sia per adulti che per ragazzi. Ha collaborato con i più importanti editori italiani e internazionali ed ha vinto i principali riconoscimenti del settore. E' stato Presidente dell'Associazione Illustratori. Ha realizzato esposizioni personali e collettive in Italia, Svizzera, Germania, Giappone, Taiwan, Francia, Stati Uniti. E' mancato prematuramente nell'agosto 2017, a marzo 2018 gli è stata dedicata la mostra personale "•D• Notturni, piraterie e allunaggi", organizzata e curata dalla figlia Costanza India De Conno, Ivan Canu (Mimaster Illustrazione), Patrizia Zerbi (Carthusia Editore) e Fabio Toninelli (Tapirulan).

Pubblicazioni

Informazioni

Date

dal 8 maggio 2018
al 29 maggio 2018
Inaugurazione 8 maggio

Orari

da lunedì a venerdì
dalle ore 14.00 alle 19.00

Indirizzo

via Marco Formentini 10, Milano

Ingresso

Entrata gratuita

Contatti

Ufficio stampa