X
Mostra internazionale di illustratori contemporanei

Sezione speciale
Il caso
Mostra antologica di Altan

Cremona
Santa Maria della Pietà
6 dicembre 2014 – 18 gennaio 2015

La mostra internazionale di illustratori contemporanei nasce a seguito di un concorso – organizzato dall’Associazione Tapirulan – attraverso il quale vengono selezionati gli autori esposti. La prima edizione risale al 2005 e quest’anno il concorso è arrivato alla decima edizione. Un’edizione particolarmente positiva, che ha visto la partecipazione di 735 illustratori da tutto il mondo. Ogni anno il concorso propone un tema diverso: quello di quest’anno era «X», scelto anche per celebrare i dieci anni dell’Associazione Tapirulan. La mostra è divisa in tre sezioni: nella prima parte trovano spazio i vincitori e gli ospiti speciali delle passate edizioni; poi sono esposti i 48 illustratori selezionati in questa edizione; infine si trova una sezione dedicata interamente alle opere di Altan, ospite speciale di questa edizione.

X è una la lettera dell’alfabeto, X è l’incognita di un’equazione, X è una dimensione che porta lontano, X è il cognome di chi sognava la libertà per sé e per i suoi simili. Con la X si moltiplicano i numeri, si decretano i pareggi, si gioca a tris. X è il nascondiglio dov’è sepolto il tesoro, X siete voi su un cartellone turistico. X è un incrocio di strade, di gambe, di braccia o di destini. Traiettorie nel cielo senza diritti di precedenza. X è la morte che lascia spazio a una vita, X è un’ora, quella fatale, X è l’intimità dietro a una finestra serrata, un cromosoma, un signore di cui non sapete nulla. X è la firma di chi non scrive il proprio nome, un obiettivo da raggiungere, oppure un modo per far scomparire mille mondi virtuali dallo schermo del computer. X è il numero 10 dell’alfabeto romano, così come 10 sono le candeline sulla torta di Tapirulan e del suo concorso di illustrazione, il cui tema – quest’anno – era X. E proprio i quarantotto autori selezionati attraverso il concorso (su 735 partecipanti) sono i protagonisti della mostra, insieme all’ospite speciale Francesco Tullio Altan.

La sezione dedicata ad Altan (“Il caso”) è composta da oltre 200 opere originali – molte delle quali raramente o mai esposte in occasioni pubbliche – provenienti da collezioni private e dall’archivio della storica agenzia Quipos.
I lavori di Altan spaziano all’interno della sua cinquantennale e variegata produzione: i fumetti (Ada, Friz Melone, Colombo, Franz, Zorro Bolero, Cuori Pazzi…), le illustrazioni per l’infanzia (Pimpa, Kamillo Kromo, Kika e le tavole che illustrano i libri di Gianni Rodari); le vignette e le copertine per Panorama e Il Venerdì di Repubblica; infine le tavole realizzate per i libri di Swift, Eliot, Piumini e Gogol, oltre che numerosi lavori inediti.

L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Cremona e il Comune di Genova
con il patrocinio di: Centro Fumetto Andrea Pazienza, Sàrmede – Le immagini della Fantasia, Associazione Hamelin

Partner tecnico: Fantigrafica
Media partner: La Provincia
Si ringrazia: Quipos, Cremonahotel, Emmaus, Ticonzero, EmmeCi