HOMEPAGE MUSICA> MUSICISTA> GIOVANNI PELI     GLI ALTRI MUSICISTI
home arte fotografia fumetto musica poesia racconti illustrazione

Nome: 
Giovanni Peli
Contatti:
giovannipeli1978@libero.it

Telefono:
...


Sito:

www.giovannipeli.it

2righe

Discografia

Testi


Foto

::2 righe::

È nato a Brescia nel 1978. E’ scrittore e musicista.

Suoi testi poetici sono apparsi su riviste a diffusione nazionale come Virgole, Club dei Poeti, Poesia, Specchio, e antologie (Giro d’Italia 1995, Club dei poeti 1997, Fonopoli 1998, Maria Calabria 1999, Meccano 2004). Nel 1999 viene scelto per pertecipare al Brescia MusicArt-Festival di contaminazione tra la musica e le arti, scrivendo e mettendo in scena il monologo Pacifismo.

Dopo le pubblicazioni delle raccolte poetiche Incolore semplicemente-Poesie blu (Montedit, Melegnano 1995) e Cröda le foje (Montedit, Melegnano 1998), nel 2004 risulta tra i vincitori del concorso letterario 20*4*2004 L’amore per la scrittura dà sempre buoni frutti, dell’editore ARPANet. La sua opera in versi Informazioni fiammanti, scelta dallo scrittore Aldo Nove, è inclusa nell’antologia del premio, dal titolo Meccano.

Come scrittore di testi per musica collabora con i compositori Antonio Giacometti (Ionium, Sei visioni, Cinque visioni, Quattro visioni) e Mauro Montalbetti (Fra voi due, Come un lampo debole e sciolto, Fantasie fiammanti). Dal 2004 collabora come paroliere col cantautore Paolo Cattaneo. Nel 2004 vince il Primo Premio al Concorso Internazionale Un’opera per un nuovo pubblico, con la fiaba musicale Volevo un foglio…, di cui è librettista (musica di A. Giacometti e M. Montalbetti). La prima esecuzione si è tenuta nell’ottobre 2004 al Teatro Goldoni di Firenze nella stagione del Maggio Musicale Fiorentino.

Nel 2005 il suo dramma musicale In memoria di Pier Paolo Pasolini (musica di A. Giacometti e M. Montalbetti) esordisce nella stagione del Teatro Curci di Barletta. Nel 2005 va in scena per la prima volta presso il Teatro Pavoni di Brescia anche Letizia: una fiaba per Andersen, concerto con lettura per giovanissimi interpreti di cui è autore del testo, musica di A. Giacometti.

Nel 2006 Il progetto per l'opera da camera Lies and sorrow di Mauro Montalbetti, su libretto di Giovanni Peli, è stato selezionato tra i tre finalisti del Concorso Internazionale 4th Johann-Joseph-Fux-Competition For Opera Composition 2006 organizzato dal Music Theather Institut di Graz.

Dopo le prime esperienze come chitarrista in formazioni pop-rock e come compositore vicino alla musica contemporanea scopre la sua identità cantautorale e scrive, incide e produce Radiolina (2001), Meglio gatto (2001), Dice la notte (2002), Inattendibile (2002) Il contrario di tutto (2002), Icaro (2003), Nessun motivo (2003), Le tue gambe lisce tra le pagine (2003), Stanotte sono sveglio (live, 2003), Cuore di pietra (2004), Il falso eroe avanza pretese infondate (2005), cui seguono concerti e recensioni. Nel 2005 è tra i semifinalisti del Premio Nazionale di Recanati Musicultura: Nuove tendenze della Canzone Popolare e d’Autore.
Il suo nuovo progetto cantautorale è Bianco e nero (in uscita nella primavera 2006): chitarra classica, voce, poesia.

Tra il 1998 e il 2000 organizza quattro edizioni della rassegna di musica contemporanea giovanile Concerto Giovane - nuovi spazi per la nuova musica- col patrocinio del Comune e della Provincia di Brescia, e nel 2004 contribuisce a creare Voci Controvento, progetto dedicato alla diffusione della nuova Canzone d’Autore in lingua italiana, con il patrocinio della Provincia di Brescia.

Come autore di musiche di scena collabora con la compagnia di teatro Il retrobottega/gruppo NTO, per i seguenti spettacoli: L'amico della ragazza (1996), Americani (1997), Nel giorno del suo compleanno (2000), V.M. 18 (2003), Harvey (2005), Forse siamo in crisi (2006).


TORNA ALL'INIZIO [2righe] [Discografia] [Testi] [Foto]

::Discografia::

Radiolina (2001)
Meglio gatto (2001)
Dice la notte (2002)
Inattendibile (2002)
Il contrario di tutto (2002)
Icaro (2003)
Nessun motivo (2003)
Le tue gambe lisce tra le pagine (2003)
Stanotte sono sveglio (live, 2003)
Cuore di pietra (2004) > Scarica "Cuore di Pietra"
Il falso eroe avanza pretese infondate (2005)
Bianco e nero (2006)

NB: per scaricare gli mp3 cliccare col tasto destro del mouse su [scarica mp3] e selezionare "salva oggetto con nome".

TORNA ALL'INIZIO [2righe] [Discografia] [Testi] [Foto]

::Testi::

Fuori dal teatro chiuso

hai fatto presto come mai?
Un’ora giù a guardare il cielo ma è sempre meglio di
una commedia che non finisce mai
e stasera non è iniziata
chiuso tutto fino a lunedì.
Sì che chiamo adesso sì
lo sai che non dormo mai
magari sei già a casa ti penso sempre ho in testa sempre
-e stasera è un po’ morboso perché
chiuso tutto fino a lunedì-.
Meravigliosa mi menti ancora
ma dove vuoi andare
a chi lo devi dire se non a me
Meraviglioso mi menti ancora
ma dove vuoi che vada
con chi potrei mai stare se non con te.
Se non con te.
Fuori dal teatro chiuso
se torno presto ti chiamo io
son passato di lì ho aspettato le nove così
per guardarti camminare
“ma cosa aspetta stasera signore
chiuso tutto fino a lunedì”.

Cento e cento te

Si muove sempre con me
ed apre i suoi occhi la città.
Non solo io
non solo tu
ma tutta la gente che c’è,
si scambia con gli occhi la verità:
l’amore di un attimo,
l’unico libero
chiuso dentro me.
E chiusi dentro me
cento e cento occhi
cento e cento te.

Parlo una lingua che non c’è
stringo le mani a chi non so.
Non vendo mai niente
e non mi conviene
ma resterò in piedi più di te
e smetterò di dire quello che
non ti interessa più
e tu soltanto guardami
e sarò chiuso dentro te.
E chiusi dentro me
cento e cento occhi
cento e cento te.

 

TORNA ALL'INIZIO [2righe] [Discografia] [Testi] [Foto]

::Foto::

 

TORNA ALL'INIZIO [2righe] [Discografia] [Testi] [Foto]