HOMEPAGE MUSICA> MUSICISTA> VINCENT VEGA     GLI ALTRI MUSICISTI
home arte fotografia fumetto musica poesia racconti illustrazione

Nome: 
Vincentvega
Contatti:
infovega@libero.it

Telefono:
339 2069750


Sito:

www.myspace.com/203vincentvega

2righe

Discografia

Testi


Foto

::2 righe::

I Vincent Vega nascono nel Maggio 2004 da un'idea di Mattia Raboni e Ilario Bicelli, prendendo vita dall'unione di alcuni componenti di due band locali : Manta (1998-2002) e Ferula (1998-2003). I Vincent Vega sono: Ilario Bicelli (voce e chitarra), Mattia Raboni (chitarra), Manuel Scarsato (basso) e Denis Breda (batteria). Il genere è un rock alternativo con varie influenze che a tratti richiama sonorità di band della scena underground italiana.
Nel Luglio 2004 nasce la collaborazione tra la band e l'artista Faber (pittura, fotografia e poesia), l'artista ritrae la band in vari momenti, dall'intimità della sala prove alle esibizioni Live, realizzando foto e cover dei demo. La Band ha partecipato al concorso nazionale Rock Targato Italia 2004/2005 arrivando alle finali nazionali Italia Nord - Ovest ed esibendosi in locali come "PowHow" e "Indian's saloon" noti nel circuito musicale di Milano.
I Vincent Vega nel mese di Marzo 2005 hanno registrato il loro primo demo dal titolo: "Demonisporchi" presentato la sera del 18 Giugno al "Roadhouse pub" a Calvatone (CR) durante il "Sound & Vision party".
Il 9 Luglio salgono sul palco del " XV Rock Raduno " al parco comunale di Medole (MN).
La band viene recensita sul quotidiano "La Provincia di Cremona" per le ottime esibizioni nelle date di Rock Targato Italia e come band più votata dai lettori nel contesto del concorso musicale "La Provincia Rock". Nell'agosto 2005 i Vincent Vega vincono la seconda edizione del concorso per gruppi emergenti "Rock in Curtatone".
L' 11 Novembre 2005 si esibiscono al music-club "Latte più" di Castenedolo aprendo per i "Lombroso" guppo fondato da Dario Ciffo, violinista degli Afterhours.
I Vincent Vega prendono parte al "Rock Targato Italia Tour" 2005/2006, ottenendo ottimi riusultati e assicurandosi un posto alle finali regionali. Nel gennaio 2006 nasce il sodalizio tra la band e l'associazione culturale "I colori della musica" che porterà alla realizzazione degli eventi musicali del 27 Maggio e del 16, 17 e 18 Giugno 2006.
Attualmente i Vincent Vega stanno ultimando la realizzazione di un mini-ep dal titolo "Libellula".

TORNA ALL'INIZIO [2righe] [Discografia] [Testi] [Foto]

::Discografia::

VINCENT VEGA (2005)

1. Duecentotré [testo]
2. La verità


DEMONISPORCHI

1. Flora [testo][Scarica mp3]
2. Tutto di te
3. Madrid [testo]
4. Non toccare [testo]

NB: per scaricare gli mp3 cliccare col tasto destro del mouse su [scarica mp3] e selezionare "salva oggetto con nome".

TORNA ALL'INIZIO [2righe] [Discografia] [Testi] [Foto]

::Testi::

DUECENTOTRÉ

Il tuo respiro
taglia in due il giorno
nella duecentotré
per il non ritorno
rientro lento a casa
in questa strana pace raccolta
gente simpatica
intenta a pulirmi le vene
tutti questi cristalli
che mi impazzano dentro
oggi è il giorno più bello
ci sono ancora dentro

Ma se posso farmi male, lo farò di più
e se non riesci a fermarmi, andrò sempre più giù
ma se posso farmi male, lo farò di più
e se non riesci a fermarmi, andrò sempre più giù
per un'altra piccola crisi

Alzo gli occhi al cielo e vedo
cenere di quello che ero
nella duecentotré
per ingannare il tempo
appeso alla finestra
la mia lingua sulle tue labbra
tutti questi cristalli
che mi impazzano dentro.

FLORA

Hai lasciato il tuo odore sul divano e sul letto
e su di me ho paura ora che non ci sei
mi hai insegnato anche a piangere che male fa
baciami ancora

Flora ti prego così mi fai male
Flora ti prego così mi fai male
sto tremando un po'
mi manchi sai... che paura che mi fai

Briciole sul tavolo nella penombra di casa
disperse come me
mi spingo fuori per un po'
oggi c'è un po' di buon vento anche per me.


MADRID

Prima questa neve
poi ti ucciderò
sul primo treno per Madrid
io ti penserò
perché è molto più facile
di tutte le cose che so
ciò che porto non è pace
ma una spada d'emozione

Sì... mi va bene anche
così... mentre gridi che fa male
ogni cosa fa più male
mentre mi baci fa più male
ogni cosa fa più male

Il rancore è un anestetico
che non ti servirà
questo inverno sai
porta via ogni volontà
lascio le luci accese
anche quando sono fuori... di me
perché così è molto più facile
vedere quello che non c'è.

NON TOCCARE

Cronaca di una sera come tante passo da lei e si va via
due passi in centro abitualmente, mano nella mano in compagnia
la serata già s'è fatta avanti, che facciamo? andiamo?
il seguito lo si sapeva già...

Ma quella volta non era come sempre, nell'aria c'era elettricità
poche parole detta e un sorriso stentato a malapena
un insolito imbarazzo nelle espressioni, nei movimenti
togli togli quelle mani che...

No ti prego, no ti prego, non toccare
adesso basta, adesso basta che dobbiamo andare
togli togli quelle mani che...

 

TORNA ALL'INIZIO [2righe] [Discografia] [Testi] [Foto]

::Foto::

 
 
 

TORNA ALL'INIZIO [2righe] [Discografia] [Testi] [Foto]