fbpx
Carrello 0

#Bufanda

La notte prima

Passano. I minuti passano. Fuggono dalla disperazione che alberga nel mio animo. Il mio volto gronda copiosamente. Sulla fronte umettata si riflette la luce dell’abat-jour e della sua stupida lampadina

Continua »

Incroci

Stazione, ora di punta, la gente si affretta tra orologi e telefonini, consuma pasti istantanei, persone che aspettano, arrivano e ripartono, qualcuno certo avrà perso la coincidenza, qualcun altro già

Continua »

Lo spazzino, il cammello e lo spazio profondo

C’era una volta… «Un fante spaziale!» diranno subito i miei venticinque piccoli lettori. No ragazzi, avete sbagliato. C’era una volta un cammello. Non un cammello mutante con incommensurabili poteri telecinetici

Continua »

Il gatto e l’ingegnere

«Voi ingegneri siete dei coglioni» disse Marco infilandosi in bocca l’ultimo pezzo di macedonia. «Anche tu sei un ingegnere» rispose Angela, abbassando lo sguardo sul proprio caffè e sorridendo a

Continua »
Silvia Pizzi

Titino l’invincibile

Saruzzo Sarcinello, detto ‘u Pitturi, possedeva un gallo. Veramente possedeva anche svariate galline, ma il gallo Titino era il suo preferito. Un galletto corto, nero e furbacchione, dai barbagli cremisi

Continua »
Andrea Pecchia

Numero 7

Mi guardo riflesso nella specchiera all’entrata della stanza. La mia chioma di treccine bordeaux è ancora fluente e il mio incarnato color ottone risulta piuttosto brillante per la mia età.

Continua »
Rosanna Mezzanotte

Scena madre

Va tutto bene, ragazzi. Non dovete preoccuparvi. In fondo, cos’è successo? Niente di grave. Lo pensereste anche voi, al mio posto. Però siete lì, non qui. Siete dove è previsto

Continua »

Ottavo

«È arrivato Ottavo!» Briciola ringhiò puntando le zampe, faceva piccoli saltelli come un cagnolino di pezza caricato a molla. In realtà il marito di Vladimirka si chiamava Ottavio, tuttavia, poiché

Continua »
Elena Prette

Smarrimenti e ritrovamenti

All’Ufficio Smarrimenti & Ritrovamenti c’era molta folla, quella mattina, e i due Impiegati facevano una gran fatica a esaudire le numerose e pressanti richieste del pubblico. Uno Strano Signore, completamente

Continua »
Linda Cavallini

Fiori d’arancio

Cammino velocemente lungo il viale. La mia immagine si riflette sulle vetrine dei negozi e subito scivola via mentre le commesse scrutano i passanti e anche l’orologio nell’attesa di tornarsene

Continua »
Fabio Iaschi

Inno

Ho una passione. Anzi, no, scusate… io ho la passione. Io ho la passione per la femmina. Mi piacciono tutte, sia quelle belle sia quelle brutte. Perché per me tutte

Continua »

Il miracolo del santo barbiere

La porta del salone da barba si aprì e si richiuse in silenzio. Filippo, il barbiere, e la sparuta combriccola dei suoi habitué, si guardarono sbalorditi. Vedere il Toni in

Continua »

Non ho sonno

Non ho sonno! Non ho sonno! La tua prima serata con Chiara, costruita con pazienza e abnegazione in settimane di messaggi, telefonate e aperitivi vari. Prima una passeggiata sul lago

Continua »

Arrestate UosdwiS ’f JewoH

Alla quinta puntata consecutiva dei Simpson spensi annoiato il televisore. Non sapevo che cazzo fare. Chiamai il Sacco. «Che stai facendo?» chiesi. «Sto chattando.» «Stai… che?» «Chattando. Sai quella cosa…»

Continua »

Il grassone

L’indomani avrei festeggiato il sedicesimo anniversario di matrimonio. Vagavo per la città, turbato, speranzoso di trovare un’idea, l’idea giusta: dovevo pensare a un regalo per mia moglie, che è di

Continua »

Hai visto che oggi è l’ultimo giorno per partecipare al Concorso di illustrazione di Tapirulan?