Sembrava che tutto remasse contro. Il tempo: nuvole minacciose fino all’ultimo minuto. La salute: la protagonista della mostra si è sentita poco bene. Invece la biclettata inaugurale per la seconda edizione della mostra Affiche si è comunque svolta con grande entusiasmo di tutti i ciclisti. Gente seria, con gambe allenate e polmoni capienti che ha affrontato le immani fatiche di circumnavigare la città di Cremona (una parte…) alla ricerca delle immagini di Olimpia Zagnoli. Ma la povera Olimpia, ahinoi, non c’era – come detto pocanzi – per un malessere. Ma, prontamente, ben 4 controfigure si sono a lei sostituite a turno per la rituale intervista. Erano davvero uguali, ve lo garantiamo. Anche le risposte che hanno dato.

Ora l’esperienza di Affiche si sta per concludere: il 28 maggio i manifesti verranno coperti dalle consuete pubblicità. Per chi si fosse perso la biciclettata ecco un riassunto fotografico a cura di Michele Prosperi ed Elena Toninelli. Le iniziative comunque continuano: sabato 25 maggio si svolgerà il terzo appuntamento con gli Autori del sabato con la presentazione dei libri di Lorena Montini e Anna Martinenghi.

← Eden – Nona edizione del concorso per illustratori di Tapirulan
Le Affiche di Olimpia Zagnoli →